Home News
News

News trovate: 191

1/12/2011 | A Wrooom è la giornata di Valentino Rossi e Nicky Hayden

DITEC, quale Sponsor di DUCATI corse, ha il piacere di pubblicare la notizia.

Martedì 11 gennaio 2011 - Wrooom Press Ski Meeting, Madonna di Campiglio (TN): Wrooom e Madonna di Campiglio sono stati teatro, della prima conferenza stampa di Valentino Rossi da pilota Ducati, preceduto sul palco dal compagno di squadra nel Ducati Marlboro Team, Nicky Hayden.

Entrambi hanno toccato molteplici argomenti in risposta alle domande della platea, composta da media italiani ed internazionali in arrivo da tutto il mondo. Grande interesse hanno suscitato naturalmente le condizioni fisiche del pilota italiano, dopo l'operazione alla spalla sostenuta lo scorso novembre, e le sue prime impressioni sulla Desmosedici GP11, mentre Hayden ha parlato da pilota ormai perfettamente integrato nella squadra italiana.

"Questa è la mia terza stagione in Ducati," ha detto Nicky Hayden, salito per primo sul palco delle conferenze. "L'inizio è stato un po' difficile ma da allora siamo andati sempre meglio. Siamo cresciuti, la moto è migliorata continuamente. Dal primo anno al secondo c'è stato il primo grosso passo in avanti e spero di replicare anche quest'anno. Ci sono dei test importanti che ci aspettano ma sappiamo di avere un buon pacchetto e abbiamo anche aggiunto un paio di elementi alla squadra. Ho un team forte intorno a me e anche se sono consapevole che essere il compagno di squadra di Rossi non sarà facile, non me ne faccio un problema, anzi, la sua esperienza sarà un fattore positivo. Penso che sarà divertente, conosco il mio team, la motivazione di tutti è altissima e l'entusiasmo dei tifosi sarà altrettanto. Non riesco nemmeno immaginare come sarà al Mugello con il pubblico italiano!".

"Sinceramente speravo di stare un pochino meglio in questo periodo", ha detto Valentino in risposta alla prima domanda "e invece arrivare ai primi test di febbraio abbastanza in forma è una bella gara. Sto rispettando perfettamente i tempi di recupero che però sono lunghi: stiamo lavorando molto per recuperare almeno la mobilità della spalla che mi serve per guidare bene la moto e per poter stare in carena. Per i primi test in Malesia non potrò essere al top perché sarà impossibile recuperare in pieno la forza ma spero di poter almeno stare bene in sella. I dottori ci hanno assicurato che la spalla tornerà al 100% tra qualche mese. Chiaramente sarebbe stato meglio essere in forma adesso perché abbiamo del lavoro da fare e poco tempo per farlo: tre test prima del mondiale per lavorare sulla Desmosedici che dobbiamo rendere non solo molto veloce, quello lo è già, ma anche più facile da guidare. Dovremo incontraci a metà strada, mettere a posto la moto come piace a me e per quanto mi riguarda adattare un po' il mio stile di guida per cercare di sfruttarla al massimo. Sarà una sfida emozionante, sarà difficile ma sono contento perché ci sono tante motivazioni in più. In Ducati sono tutti molto carichi e motivati, e daremo il massimo."

Domani si prosegue con gli incontri stampa di Claudio Domenicali, Direttore Generale di Ducati Motor Holding e di Filippo Preziosi, Direttore Generale e Tecnico di Ducati Corse, seguiti dalla presentazione ufficiale della Ducati GP11