Home News
News

News trovate: 195

26/05/2008 | Cancelli automatici Ditec, a regola d'arte

Un'importante concessionaria d'autoveicoli di Milano ha saputo crescere nel mercato locale sino a diventare un vero punto di riferimento regionale.

Crescere nel business significa anche dotarsi di più ampie superfici, indispensabili non solo per l’area espositiva, ma anche per l’assistenza ed il magazzino.

Gli spazi nelle grandi città sono sempre un problema, soprattutto quando ci si deve adattare ad usufruire di edifici o porzioni di esso, che non sono stati pensati sin dall’inizio per offrire le soluzioni adatte per le grandi realtà commerciali.
In questo caso il magazzino per lo stoccaggio dei nuovi veicoli si trova nel piano interrato, al termine di uno scivolo di forte pendenza. All’interno, poco spazio per le manovre.

In questo modo si è trovata ad affrontare un caso “interessante” per poter chiudere, nel pieno rispetto delle normative, l’ingresso dello stesso.
A causa della scarsa altezza del soffitto, non poteva essere chiuso con una serranda, con un portone a libro oppure con un portone sezionale, perché avrebbero ostacolato il transito ai SUV.
La scelta obbligata è stata quella di installare un cancello automatico, scorrevole verso l'interno, dotato di un’uscita di sicurezza.
La razionalità imponeva di renderlo automatico nel pieno rispetto di tutte le più severe normative di sicurezza imposte anche dalla casa madre tedesca.

L’installazione dell’automazione è stata affidata al Sig. Gianpiero Massolini, installatore specializzato Ditec Expert, che ha assolto il compito ricevuto in modo perfetto.

Il movimento del cancello è assicurato da un Cross 7EH a 24 V, con gestione del movimento a cremagliera e dotato di encoder, per un movimento ed una chiusura dolce e controllato.
L’automazione e la cremagliera di scorrimento sono state installate non a terra, bensì sul soffitto per evitare ingombro ed impedimenti all’apertura dell’uscita di sicurezza.

Le coste di sicurezza sono state applicate ad entrambi i bordi verticali del cancello, anche a quelli che scorrono verso l’interno, per evitare che potessero urtare i veicoli in manovra o parcheggiati nel suo interno ma in modo anomalo.
Ad ulteriore sicurezza il cancello è stato dotato di una fitta rete di fotocellule.
Tutto il cancello è stato inoltre ricoperto con una rete a maglie fitte, a punto da impedire che possa impedire anche ad un bambino di infilare le proprie dita.

Senza dubbio, un’installazione veramente difficile e felicemente conclusa, a vanto della propria professionalità nel pieno rispetto delle normative europee che ha generato il plauso anche da parte dei certificatori della casa madre tedesca della concessionaria.